blog_peperoncino_2.jpg

ALCUNE INFORMAZIONI SUGLI SPRAY AL PEPERONCINO PER AUTODIFESA

Gli spray al peperoncino creano una momentanea irritazione della pelle e delle mucose. Spruzzato sul viso provoca forte tosse, lacrimazione degli occhi, bruciore della pelle, gli occhi si chiudono involontariamente, permettendo di bloccare temporamente l'aggressore, avere la possibilità di fuggire ed avvisare le forze dell'ordine.

Tutti gli spray al peperoncino devono rispettare dei limiti di composizione, capacità, concentrazione e gittata massima: tutti gli spray su questo sito rispettano le prescrizioni di legge.
Per approfondire, consigliamo di leggere il testo della legge commentato dall'ex Magistrato Mori al link  http://www.earmi.it/diritto/leggi/bombolette%20libere.html:

<< Le bombolette liberalizzate ... non rientrano neppure fra gli strumenti atti ad offendere e quindi non occorre avere un motivo particolare per portarle con sé. E' possibile portare con sé più di una bomboletta. Le bombolette al peperoncino non sono giocattoli e vanno usate solo in caso di vera necessità e solo per difendersi da persone o animali; ogni altro uso è punibile. >>

Quindi viene punito l'abuso, il porto è libero
Raccomandiamo comunque un po' di prudenza e buonsenso, in particolare per quanto riguarda il "procurato allarme": entrare in luogo affollato - per esempio un supermercato - tenendo una bomboletta in mano può essere male interpretato e dare origine a problemi (tipo appunto l'accusa di procurato allarme, che è un reato penale). In queste situazioni è meglio tenerlo in tasca o in borsa, non in vista.
Se mi trovo in un parcheggio sotterraneo deserto e lo tengo in mano nel tragitto auto-uscita, o se lo tengo in cintura mentre corro nel parco in solitudine, o la sera percorrendo a piedi strade isolate poco illuminate, è più logico e giustificabile.

Link alla circolare Ministeriale:  http://www.earmi.it/diritto/leggi/circolare_22179%20decreto%20103%202011.pdf